È un’associazione costituitasi con atto notarile il 14 luglio 2006 con lo scopo di favorire la conoscenza e l’amicizia tra gli abitanti della regione, alimentare la devozione nei confronti della santa protettrice della campagna, mantenere viva la tradizione dei festeggiamenti garantendo supporto ai massari, e tutelare la dignità storica e artistica dell’edificio. Nel 2008, a seguito di laboriose trattative con una famiglia che, per motivi catastali, risultava averne la proprietà, l’Associazione Confraternita di Sant’Irene, ha acquistato la cappella (rogito notaio Giorgio Mariatti, 14 ottobre 2008).

Scarica qui: Statuto della Associazione